Video. Mediaset censura Marco Esposito che aveva difeso il Sud da Salvini e Cacciari

Marco Esposito

L’intervento del giornalista napoletano Marco Esposito, candidato alla presidenza della Regione Campania, di ieri sera, alla trasmissione Matrix, è stato oggetto di “censura” da parte della RTI-Mediaset. I motivi? Ha cercato, nonostante le difficoltà legate al contesto, di difendere legittimamente il Sud, facendo una dettagliata analisi della questione, che smentisce le tesi di Salvini e Cacciari. Fa bene ricordare quante belle parole ha speso la Mediaset riguardo la libertà di espressione, in seguito all’attentato di Parigi presso la sede di Charlie Hebdo.

Il giornalista si è concentrato maggiormente sul fatto che il Sud non è affatto un parassita del Nord: partendo dal fatto che in 150 anni il Nord ha letteralmente vissuto grazie alle risorse del Mezzogiorno, e che al momento dell’unità fa un excursus sui motivi che avvalorano la sua tesi, a differenza di Salvini che tenta, come sempre, in tutti i modi di infangare.

Ecco il video oscurato, postato da Unione Mediterranea su Facebook:

QUESTO INTERVENTO DI MARCO ESPOSITO A MATRIX E’ STATO BLOCCATO DA RTI MEDIASET

Posted by Unione Mediterranea on Mercoledì 25 marzo 2015

Potrebbe anche interessarti