Ancora atti vandalici a bus Anm: tanta paura tra i passeggeri

anm

Un bus dell’Anm della linea R5 è stato colpito da un oggetto che ha letteralmente mandato in frantumi il finestrino laterale del mezzo che rompendosi ha colpito alcuni passeggeri che erano a bordo ma che fortunatamente non hanno riportato ferite.

Come pubblicato dal Mattino, gli autisti dei bus sono ormai stanchi di lavorare in questa situazione di perenne pericolo: “Non è la prima volta che sono vittima di atti vandalici con questa è la terza volta in pochi mesi. Non saprei dire cosa ha colpito il mezzo, non ho visto e notato nulla, forse una pietra o un colpo di pistola”.

Lo stesso conducente del bus Anm colpito nelle ultime ore ha poi sporto denuncia alla Polizia di Stato che effettuerà le dovute indagini poichè questi atti vandalici non solo mettono a rischio la pubblica sicurezza ma causano anche danni economici all’Anm che sempre più spesso è costretta a riparare i mezzi distrutti: “Sono mesi che continuiamo a denunciare questo pericoloso fenomeno visto l’alto numero dei casi di autobus colpiti da pietre o corpi contundenti che, oltre a mettere a rischio l’incolumità dei passeggeri e dei nostri autisti, stanno causando notevoli danni economici all’azienda e al tempo stesso limitano il servizio. Tra aggressioni, risse, borseggiatori, sassaiole e colpi di pistola lavorare alla guida dei bus è diventato una vera odissea“.

Potrebbe anche interessarti