Vandali a Piazza del Plebiscito: ancora scritte, graffiti e locali vuoti

Leoni

In città c’è chi si impegna invano per cercare di ripulire e riportare alla luce i monumenti e le bellezze della nostra Napoli e chi invece continua a divertirsi lasciando scritte e graffiti che ancora una volta regnano sovrani a Piazza del Plebiscito insieme ai tanti locali del colonnato che per il momento restano deserti e che invece avrebbero dovuto trasformare la piazza in una vetrina di tutte le eccellenze partenopee.

Come annunciato dal Mattino, a nulla sono serviti i restauri della piazza che era stata pulita per l’arrivo di Papa Francesco a Napoli perché degli ignoti vandali sono tornati all’attacco armati di una bomboletta spray rossa per scarabocchiare il muro del portico con una scritta a caratteri cubitali. Piazza del Plebiscito tornerà ad essere ricoperta da dediche d’amore, cuoricini e scritte prive di senso. Ecco il destino di uno dei simboli di Napoli lasciato ormai nell’indifferenza e nell’inciviltà nonostante la sua grande importanza architettonica.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più