Università di Napoli: quale scegliere e perché?

università napoletane

L’estate è alle porte e le scuole sono oramai prossime alla chiusura, non per gli studenti dell’ultimo anno però, che dovranno affrontare i tanto temuti esami con la conseguente scelta della facoltà universitaria. Napoli vanta quattro università, di cui tre pubbliche ed una privata. Gli istituti statali sono: la “Federico II“, “L’Orientale“, “Parthenope“; mentre la “Suor Orsola Benincasa” rientra tra gli istituti paritari.

1)L’Università degli Studi di Napoli Federico II è la più ricca della città perché contiene la maggiore varietà di facoltà: agricoltura, architettura, biotecnologia, economia, ingegneria, giurisprudenza, lingue, lettere, scienze matematiche, scienze fisiche, scienze naturali, medicina, farmacia, scienze politiche, sociologia, medicina veterinaria.

Naturalmente ognuna delle suddette facoltà è suddivisa per numero di corsi, e  gli indirizzi più frequentati e prestigiosi della Federico II riguardano in particolar modo le discipline scientifiche. Invece “L’Orientale” è la più antica scuola europea di lingue orientali e ancora oggi vanta un enorme prestigio che spinge numerosi studenti anche di altre regioni italiane a frequentarla, proprio per la grande attenzione data agli studi linguistici. Oltre a lingue, vi sono anche corsi di lettere, studi arabo-islamici del Mediterraneo, scienze politiche.

L’istituto “Parthenope” non è tra i più noti collegi universitari eppure vanta la presenza di dipartimenti di grande prestigio quali: ingegneria, giurisprudenza, economia, scienze motorie.

Infine l’unico istituto universitario privato napoletano è la “Suor Orsola Benincasa” che dispone di corsi particolari nelle seguenti discipline e facoltà: scienze della formazione, lettere, lingue, giurisprudenza, scienze della comunicazione.

E’ quindi evidente che la Suor Orsola ha il merito di aver aperto corsi che neppure le facoltà più note e frequentate di Napoli offrono ad oggi. Per quanto concerne le sedi degli istituti, la “Federico II” li ha quasi tutti sul Corso Umberto o in Via Mezzocannone ma alcune facoltà scientifiche, come ingegneria o economia, fanno luogo a Fuorigrotta.

“L’Orientale” invece ha quattro sedi situate rispettivamente in: Via Nuova Marina (dov’è presente anche la segreteria), Via Duomo, Via Mezzocannone, alla fine di Via San Biagio dei librai. La “Parthenope” ha invece sede principale in Via Acton, mentre le altre si trovano in: Via Medina, Palazzo Pacanowski, Villa Doria D’Angri (tra Via Petrarca e Via Posillipo), Centro direzionale, Via Cincinnato, Piazza Bruno di Nola. Infine la “Suor Orsola Benincasa” ha sedi sparse tra Via S. Caterina a Chiaia, Corso Vittorio Emanuele e a Salerno fanno capo alcuni corsi della facoltà di scienze della formazione.

Nel complesso le università di Napoli dispongono di corsi abbastanza variegati e completi dal punto di vista didattico, quel che forse manca è solo un po’ di sana organizzazione!

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più