Riapre al pubblico il Real Bosco di Portici, uno dei più bei parchi del Miglio d’Oro

reggia di Portici

Finalmente il nostro territorio si riappropria di un altro secolare spazio verde. Infatti sono terminati i lavori di riqualificazione e di messa in sicurezza del parco del Bosco inferiore della Reggia di Portici, i quali hanno previsto anche il restauro delle antiche Peschiere borboniche e del laghetto che tornerà ad ospitare anatre e cigni. Il parco, costruito insieme alla Reggia per volere di Carlo III di Borbone a partire dal 1738, costituisce, insieme a quelli di Capodimonte e della Reggia di Caserta, una vera e propria meraviglia.

Secondo quanto riportato nel comunicato del Comune di Portici, martedì 30 giugno, alle ore 11.30, il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, nella sua funzione di Sindaco della Città Metropolitana, e il Sindaco di Portici Nicola Marrone visiteranno il secolare parco del Bosco inferiore per verificare la fine dei lavori di riqualificazione e insieme ne annunceranno la riapertura. I due terzi degli 11mila metri quadri del bosco inferiore torneranno finalmente alla fruizione pubblica lungo un percorso ‘coast to coast’ che va dall’ingresso di Corso Umberto I a quello di Via Marittima. Inoltre, come annunciato dallo stesso Sindaco di Portici, la riapertura del Bosco di Portici sarà anche l’occasione per discutere sul futuro della Reggia: “Col Sindaco de Magistris ci confronteremo anche per il definitivo rilancio turistico di Palazzo Reale, da inserire a pieno titolo tra i siti borbonici la cui promozione passa anche attraverso la cura attenta del Ministero dei Beni Culturali”.

LEGGI ANCHE
Napoli est, nessun termovalorizzatore: la notizia è ufficiale

Potrebbe anche interessarti