Video. Incidente a Bacoli: auto travolge scooter con due persone

Incidente scooter Bacoli

L’incidente accaduto ieri sa dell’incredibile, sia per la dinamica che per le conseguenze.

Ma partiamo dal principio. Il fatto è accaduto a Bacoli, comune dell’area flegrea di Napoli. A bordo di uno scooter ci sono una coppia di bacolesi in transito su Viale Olimpico. Come si apprende su Pozzuoli21.it, un’auto, guidata da una donna che pare essere sotto effetto dell’alcool, a forte velocità travolge in pieno, da dietro, lo scooter che subito perde equilibrio con la coppia scaraventata al suolo.

Per fortuna, un così grave incidente non ha avuto conseguenze più pesanti. La coppia pare abbia subito lesioni e fratture varie, ma non corrono rischi peggiori. Dal profilo facebook di Luigi Di Razza, figlio della signora travolta, si apprende il suo sfogo alla vista del video delle telecamere di sicurezza di un supermercato della zona:

“Bevi? Non guidi. Ti droghi? Non guidi. Non è molto difficile, o sbaglio? Questo è il video di quello che è accaduto stamattina a Bacoli, in provincia di Napoli, a due persone come tante. Un padre e una madre di famiglia, come tanti. Lei è mia madre, lui il suo compagno.

Come si evince dal video, circolavano su uno scooter in una strada di città ad una velocità di gran lunga inferiore a quella stabilita dai limiti del codice stradale. Alle loro spalle, una donna ubriaca fradicia e in tarda età, sopraggiunge ad una velocità smisurata travolgendo entrambi, ignari di tutto quello che stava succedendo. Erano le 11:30 del mattino. Il risultato? Fratture multiple scomposte, tra cui spalle, polsi, gambe, tra le escoriazioni varie. E sono/siamo stati fortunati, visto l’accaduto.

Io sono incazzato nero. Parliamo tanto di controlli, sorveglianza per le strade, leggi che puniscano severamente chi circola in “condizioni non idonee”.

E poi? Quali sono i veri risultati?

Cosa aspettiamo a punire REALMENTE chi non solo non rispetta il codice della strada, ma mette a rischio OGNI GIORNO delle vite?. Io sono stanco di aspettare “il morto in casa”, e voi? (La visione del video è sconsigliata ad un pubblico sensibile)”

Il Video dell’incidente (Clicca sul player per far partire il video)

Potrebbe anche interessarti