Camorra, arresti per 28 appartenenti ai casalesi: tra di essi un sindaco

arresti camorra casalesi sindaco nicola pagano

Caserta – È l’ennesimo colpo durissimo inferto al clan dei casalesi, con ben 28 ordinanze di arresto nei confronti di soggetti ritenuti collegati al clan, tra cui Michele Griffo, sindaco di Trentola Ducenta fino allo scioglimento del comune per infiltrazione camorristica. Costui è adesso latitante; per lui l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, così come per un architetto dirigente del comune. Destinatario del provvedimento anche Nicola Pagano, ex sindaco della cittadina.

L’operazione è stata condotta dalla DDA di Napoli coadiuvata dai carabinieri. Le indagini hanno svelato un fitto intreccio tra politica, malaffare e imprenditoria, un’alleanza finalizzata al riciclaggio del denaro proveniente dalle attività illecite del clan dei casalesi.

I reati contestati sono associazione a delinquere di stampo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa, intestazione fittizia di beni, riciclaggio, estorsione, falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, abuso d’ufficio, truffa e turbata libertà degli incanti.

Potrebbe anche interessarti