Ercolano, gli studenti dell’istituto “A. Tilgher” in sciopero bianco !

tilgher-618x2581
Questa mattina gli studenti dell’istituto superiore “A.Tilgher” di Ercolano hanno proclamato lo “Sciopero Bianco” per una protesta civile e rispettosa verso le varie problematiche interne e non del loro istituto.
I rappresentanti di istituto e di classe degli studenti hanno deciso di frequentare le ordinarie ore di lezione nei due plessi di Via Casacampora e Via Marittima, restando in silenzio senza fare alcuna attività né didattica né ludica.
Una “rivolta” quella di questi ragazzi che vuole distogliersi dal clamore della piazza e degli scontri a cui siamo abituati solitamente quando si tratta di giovani che protestano.

La domanda sorge spontanea, perché questi ragazzi protestano ? 
Questi ragazzi protestano perché in data odierna l’uso degli impianti di riscaldamento non è ancora attivo su entrambi i plessi creando disagio non solo agli alunni, ma anche ad insegnanti e al personale ATA che lavora.
Non è solo questo l’unico motivo, a quanto pare da fonti interne al corpo studentesco, le attività di “pratica” per l’istituto alberghiero sono pressoché ferme e di certo non per colpa dei docenti o del preside Montella, ma sono invischiate nelle varie procedure che permettono un’assegnazione tramite “gara” ad un’azienda che può far fare pratica ai ragazzi dell’istituto.

Come sempre chi paga le spese per la cattiva gestione sono in primis i presidi, i docenti e gli studenti che sono il cuore pulsante della cultura italiana. Il vero problema, quindi, è l’assenza di specifiche attrezzature che possano svolgere questi compiti. Le attrezzature non sono mai state prese perché è da circa dieci anni che si aspetta la costruzione del nuovo plesso di Via Caprile con i lavori partiti a maggio 2012 e mai finiti per problematiche varie legate anche all’estinzione della Provincia di Napoli e alla istituzione della Città Metropolitana di Napoli.
Dunque, gli studenti hanno deciso di dire: BASTA! Ma non urlandolo per strada o magari fuori la propria sede di appartenenza, gli studenti del Tilgher hanno deciso che il loro silenzio e che il silenzio della cultura può fare più notizia.

Ad onor di cronaca, già stamattina a poche ore dalla proclamazione dello sciopero bianco gli impianti di riscaldamento sono stati messi in funzione, un primo buon risultato per questi ragazzi che hanno sacrificato ore di apprendimento per i loro diritti.

Potrebbe anche interessarti