Caivano: tenta rapina ad un imprenditore ma viene pestato dai dipendenti

RapinaA bordo di uno scooter Sh, Gianluca Candolfi24enne di San Vitaliano, segue, fin dentro il cantiere di Caivano, un imprenditore che portava al polso un Rolex Daytona di 12 mila euro. Giunti al cantiere di via Sant’Arcangelo, il giovane malfattore intima all’uomo di scendere dall’auto affinché gli consegnasse l’oggetto di valore; tuttavia, non riceve l’orologio richiesto, bensì uno spintone, che lo rovescia al suolo, facendogli, inoltre, perdere l’arma. Arma che in un secondo momento si rivela scenica, poiché si trattava di una pistola giocattolo.

Scorta la scena inconsueta di violenza, due lavoratori corrono in soccorso del capo e iniziano a percuotere Candolfi, il quale finisce per essere linciato e pestato dai due robusti muratori. L’arrivo delle forze dell’ordine ha rappresentato, quindi, una luce di salvezza per il ragazzo, che è stato consegnato pertanto agli uomini della tenenza locale. A riportare la notizia è Internapoli.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più