Napoli, tragedia in Cumana: uomo muore all’improvviso, la gente gli sale addosso

cumana mortoNapoli – È stato davvero un bruttissimo episodio quello accaduto ieri alla stazione della Cumana di Montesanto, a Napoli, dove un uomo di 61 anni che attendeva la partenza di un treno si è accasciato all’improvviso al suolo, colpito probabilmente da un infarto, perdendo la vita in pochi attimi.

Alla tragedia si è, tuttavia, aggiunto il grottesco, almeno stando ai particolari resi noti da Il Mattino, secondo il quale, nella consueta ressa generale per conquistare un posto a sedere, alcune persone gli avrebbero camminato addosso. Altri passeggeri lo hanno soccorso spostandolo in un’area meno affollata della stazione, tentando un massaggio cardiaco e chiamando i soccorsi.

Nonostante il pronto soccorso dell’Ospedale del Vecchio Pellegrini sia situato proprio di fronte alla stazione, però, l’ambulanza è dovuta giungere sul luogo dall’ospedale San Gennaro, dal quartiere Stella, impiegandoci circa sei minuti. Un’assurdità dovuta alle solite macchinazioni di protocollo, più attente alla forma che non alla sostanza: abbiamo perso una vita che poteva essere salvata? Non lo sapremo mai con certezza, ma è lecito supporre che se i soccorsi fossero stati più tempestivi le probabilità di restare in vita, per quel padre di famiglia, sarebbero state ben più elevate.

Potrebbe anche interessarti