È morto Matteo Napoli, il Re dei gelati di Salerno

morto matteo napoliSalerno – Una bruttissima notizia è giunta nel campo delle eccellenze gastronomiche del territorio della Campania, poiché si è spento, a 90 anni, Matteo Napoli, indiscusso punto di riferimento degli artigiani del gelato di tutto il Mezzogiorno d’Italia e non solo. Le sue idee hanno ispirato  e sono state imitate in tutto il mondo. La Gelateria Matteo si trova a Lancusi, frazione del comune di Fisciano in provincia di Salerno, è frequentatissima dagli studenti della vicina università e dalle persone provenienti dai dintorni, specialmente dal capoluogo.

Matteo era celebre per le sue invenzioni, tra cui quella dei Fruttini,  sorbetti alla frutta nei loro gusci naturali nati nel 1962. Celebri anche gli “impensabili”, ossia gelati ai gusti più strani ed introvabili: tra di essi i gusti aglio, rosmarino, baccalà, pasta e fagioli, prosciutto e tanti altri.

Molto commosso il saluto della famiglia e dei collaboratori, che sulla pagina Facebook ufficiale della gelateria hanno scritto:

Grazie, Matteo.
Per tutto quello che ci hai insegnato, per averci svelato i tuoi segreti, per aver condiviso il tuo sogno con noi, future generazioni.
Porteremo avanti il tuo progetto, sempre fedeli alla tradizione del buon gelato artigianale, come ci hai insegnato. I tuoi Fruttini® saranno sempre buoni così come li hai creati, sempre genuini e sempre nuovi. Saremo folli come te; mai ci mancherà l’ispirazione e l’estro creativo che tu ci hai trasmesso, di cui ci hai fatto dono.
Grazie per la fiducia che ci hai concesso: saremo all’altezza del tuo nome.
Ciao Matteo.

Potrebbe anche interessarti