Medaglia d’oro a Nicola Barbato, agente ferito a Fuorigrotta: “Sto bene, ce la farò”

Nicola BarbatoNicola Barbato, assistente capo della Polizia, era stato gravemente ferito nel Settembre dello scorso anno nel corso di un’operazione antiracket a Fuorigrotta. Due colpi esplosi da un malvivente a distanza ravvicinata gli avevano causato ferite al collo e alla testa che, ancora oggi, lo costringono a seguire un percorso di riabilitazione presso il Montecatone Rehabilitation Institute di Imola.

Oggi, a distanza di otto mesi da quel tragico 24 Settembre, Barbato è stato premiato con la medaglia d’oro al valor civile dal Capo dello Stato Sergio Mattarella. Non è il primo incontro tra il Capo dello Stato e Nicola Barbato. Lo stesso Mattarella, infatti, gli aveva già fatto visita nel suo primo ricovero presso l’Ospedale Loreto Mare di Napoli.

La consegna, avvenuta in occasione della festa della Polizia, presso l’Istituto Superiore di Polizia a Roma, ha visto anche la promozione di Barbato e del suo collega Giuseppe Tuccillo, anch’egli premiato con una medaglia d’argento al valor civile, al grado di vice sovrintendente per merito straordinario.

In un video registrato proprio nel corso di questa importante giornata di riconoscimenti, Barbato rassicura tutte le persone che in questi otto lunghi mesi gli hanno dimostrato affetto “Sto bene, sto migliorando giorno dopo giorno“. Poi, palesemente emozionato, ringrazia i suoi colleghi, quelli della Questura di Napoli, che da quel triste 24 Settembre non lo hanno mai abbandonato, offrendogli tutto il sostegno di cui ha avuto bisogno. Un video di pochi secondi dal quale traspare un importante messaggio di speranza. “Ce la farò” dice Barbato prima di mandare un abbraccio a tutti, dal nord al sud, con la voce rotta dalla commozione.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più