Nel napoletano: usurai chiedono il 150% di interessi, arrestati. Ecco i nomi

arresto Torre Annunziata

Un vero e proprio sodalizio criminoso quello scoperto in data odierna: un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari è stata emessa da parte del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di tre uomini e una donna, a Caivano, Marcianise, e Portico di Casetta.

Tartaglione Cesare (nato a Casetta il 28.06.1982), Falco Patrizia (nata a Caivano il 28.11.1971), Falco Salvatore (nato a Caivano il 04.11.1976), e Cecere Angelo (nato a Marcianise il 01.03.1987): questi i nomi degli arrestati. I quattro sarebbero stati accusati di una serie di delitti in usura, riciclaggio, estorsione e minacce.

Più nello specifico, avrebbero commesso una serie di reati contro il patrimonio e la persona a danno di un imprenditore locale, a cui avrebbero cercato di estorcere denaro per circa 20.000 euro sfruttandone lo stato di necessità ed applicando al “prestito” conseguito un tasso pari al il 150%.

Le ricerche, comunque,  sono andate avanti per diversi mesi, da ottobre 2015 a febbraio 2016. Le indagini, molto accurate, sono state svolte da parte dei militari della Stazione di San Nicola la Strada, e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise, e coordinate proprio da questa Procura.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più