Nuovo caso di meningite: a rischio anche alcune donne incinte

Nuovo caso di meningite in provincia di Napoli, questa volta a Vico Equense, comune della penisola sorrentina. Un falegname di circa quaranta anni, residente nella frazione collinare di Arola, nella giornata di ieri ha accusato febbre altissima e forte dolore alla testa, sintomi che facevano presagire l’insorgenza di tale malattia.

Dall’ospedale di Vico Equense l’uomo è stato così trasferito in quello di Sorrento, dove è stato sottoposto a una tac la quale ha evidenziato un’infiammazione delle meningi. La diagnosi ha stabilito che l’uomo era affetto da meningite di tipo B. Egli è stato, così, trasferito all’ospedale Cotugno di Napoli, specializzato nel trattamento. Si tratta di un’infezione batterica per la quale esiste, da tempo, un vaccino.

Tutti coloro che sono stati a contatto con l’uomo sono stati sottoposti a profilassi, tra questi vi sono anche alcune donne incinte. Le madri dei bambini che frequentano la stessa scuola dei figli del falegname, appena conosciuta la notizia, hanno prelevato i piccoli per portarseli a casa spaventate da un possibile contagio.

L’uomo, in questo momento, si trova in rianimazione ed è sotto sedativi. La situazione non sembra grave e si attendono miglioramenti.

Potrebbe anche interessarti