Follia nel napoletano, litiga con il figlio e incendia la casa. Giovane salvato dai vicini

carabinieri

Litigano padre e figlio a Sant’Antimo in provincia di Napoli e così un uomo di 50 anni, Mario Dell’Omo, rinchiude nella stanza il figlio di 25 anni, prende del liquido infiammabile e incendia la casa. Per fortuna il ragazzo viene tratto in salvo dai vicini di casa, mentre l’uomo è stato arrestato.

Secondo le prime ricostruzioni alla base del folle gesto ci sarebbe una lite familiare finita quasi in tragedia. Il ragazzo ha riportato diverse ustioni di secondo grado.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più