Procida, aliscafo SNAV si ferma al largo. La compagnia: “Nessun rimborso”

SNAV_ORION_18-10-2005_031

Come ogni mattina l’aliscafo della SNAV delle 7.10 è partito regolarmente dal porto del comune ischitano di Casamicciola Terme. Dopo circa venti minuti di viaggio, però, quando doveva effettuare lo scalo a Procida, il mezzo non è riuscito ad entrare nel porto ed è stato fermo un’ora, provando a effettuare le manovre spostandosi avanti e indietro. I passeggeri non sono stati informati di nulla. A bordo si vociferava che un motore si fosse guastato mentre altri parlavano di problemi al timone. Con la giornata lavorativa, scolastica o universitaria già compromessa (infatti molti passeggeri da Ischia dovevano recarsi a Napoli per raggiungere le lezioni universitarie e i propri luoghi di lavori) il mezzo è riuscito a entrare nel porto ma i problemi non erano terminati: ci è voluto un’altra mezz’ora per attraccare alla banchina.

Erano circa le nove quando, finalmente, i passeggeri hanno messo piede su terra ferma a Procida. Ovviamente tutti erano infastiditi e amareggiati dalla vicenda e quando al personale di bordo hanno chiesto informazioni sul rimborso, questo li ha indirizzati alla biglietteria che ha liquidato i mal capitati passeggeri rispondendo alla loro domanda che nessun tipo di rimborso avrebbero ricevuto al momento perché non autorizzati. I passeggeri sono stati costretti ad acquistare un nuovo biglietto con un’altra compagnia. Alcuni hanno deciso di tornare a Ischia, altri solo da poco hanno lasciato Procida con direzione Napoli.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più