Il consigliere comunale Papa scrive una nota sull’incendio delle porte del Comune

Il consigliere comunale Papa scrive una nota sull'incendio delle porte del Comune

L’incendio alla porta del comune di Torre Annunziata avvenuta nei giorni scorsi ha fatto scattare immediatamente la reazione della città, si sono difatti mossi subito in aiuto del Comune sia gruppi politici che i giovani della città. Lo stesso Consigliere comunale Massimo Papa ha scritto una nota con riferimento all’incendio delle porte del Comune nella quale riafferma con forza che nonostante il vergognoso atto intimidatorio, l’operato comunale continuerà il suo lavoro contro la criminalità locale con rinnovato vigore, queste le parole di Papa :

Nella notte tra venerdì e sabato un atto vile e vergognoso è stato perpetrato ai danni dell’intera comunità cittadina di Torre Annunziata, un gesto che cerca di incutere paura all’operato dell’ Amministrazione comunale che si sta contraddistinguendo per la sua lotta quotidiana alle illegalità sul territorio, un gesto che va condannato fortemente, un gesto che richiede ancora più impegno, perché non possiamo farci fermare da queste intimidazioni. Non è stato incendiato un portone, bensì il portone di tutti, la casa di tutti, quando si attaccano le istituzioni non si può essere passivi, non possiamo stare a guardare. Rimbocchiamoci le maniche e andiamo avanti, spediti, contro l’arroganza e la sopraffazione, poco tempo fa anche il nostro primo cittadino ha subito un sopruso e ora come allora lo sprono a proseguire senza indugi con la consapevolezza di avere una città dalla sua parte che vuole ripartire. Sono fiducioso dell’operato delle Forze dell’Ordine e delle Istituzioni, che sono poche le certezze del nostro territorio e non possono essere minate da poche sconsiderate persone. Torre Annunziata, caro Sindaco, ti chiede di andare avanti… senza se e senza ma.
Massimo Papa 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più