Lite furibonda a Cardito, ci va di mezzo un bambino: muore a 7 anni

Tragedia in un appartamento in Via Marconi a Cardito, nel Napoletano. Una lite familiare violenta ha portato alla morte di un bimbo di sette anni.

Il compagno della madre del piccolo, in seguito alla lite, pare abbia picchiato a sangue la convivente e i due figli portando alla morte il bimbo, arrivato all’ospedale di Frattamaggiore già morto.

La sorellina di otto anni del piccolo è anch’ella stata ricoverata in gravi condizioni al Santobono e da poco sta meglio ma ancora non sa della morte del fratello.

La madre, trentenne del posto, ed il compagno, ventiquattrenne italiano di origini tunisine, sono stati ascoltati dagli inquirenti, condotti in commissariato ad Afragola e poi negli uffici della squadra mobile di Napoli in Questura.

Il compagno della mamma del piccolo, interrogato durante la notte, respinge tutte le accuse di omicidio volontario: “Il bimbo è caduto dalle scale”, dichiara.

La sorellina, invece, tra le mura del Santobono, pare riferire importanti dettagli ai medici che si stanno prendendo cura di lei che potrebbero aiutare a ricostruire la dinamica dell’omicidio.

Gli inquirenti non hanno ancora una chiara ricostruzione dei fatti ma, a quanto pare, la lite sembrerebbe esser stata scatenata da futili motivi, forse gelosia.

Potrebbe anche interessarti