Maltempo, la Protezione Civile mette in guardia: cosa fare in caso di vento forte

danni maltempo

E’ stata prorogata fino alle 16 di oggi pomeriggio l’allerta meteo di colore arancione per rischio idrogeologico su tutta la Regione Campania. Il maltempo, specialmente il forte vento, ha causato disagi a Napoli e Provincia. Strade allegata, frane e tantissimi alberi caduti. Uno di questi ha travolto e ucciso un uomo ad Agnano.

Ieri il Comune di Napoli ha invitato i cittadini a non uscire di casa se non strettamente necessario. La Protezione Civile ha invece pubblicato una sorta di vademecum su cosa fare in caso di forte vento e di burrasca. Queste le indicazioni rilasciate con un post sulla propria pagina Facebook:

“Limita il più possibile gli spostamenti. Stai lontano dalle zone alberate. Fai attenzione a impalcature, tendoni, gazebo e alla caduta di tegole. Guida con prudenza, specie nei tratti stradali esposti (all’uscita delle gallerie, sui viadotti). Ricorda che furgoni, mezzi telonati e caravan possono essere spostati dal vento. Metti al riparo o assicura i vasi sul davanzale, le piante e gli ombrelloni sul terrazzo. Evita le scogliere, i moli e i pontili e fai attenzione sulle litoranee. Nelle zone costiere, ai venti forti si associa il rischi di mareggiate: evita di andare a pesca o uscire in barca”.

LEGGI ANCHE
Evasione Contributiva, record negativo in Campania

Potrebbe anche interessarti