Chiazze di sangue, una telefonata anonima ed un cadavere scomparso a Napoli

cadavere scomparso

Una chiamata anonima che ha lasciato solo un indirizzo e molti sospetti. In quella specie di locale solo macchie di sangue ma nessun corpo. Cosa sia successo è solo un grande punto interrogativo, ma quelle chiazze parlano chiaro, qualcuno è stato ucciso e bisogna solo investigare. A raccontare cosa è successo è ilMattino.it:

La segnalazione anonima è arrivata all’ora di pranzo. «Andate in via Teano, all’interno di un box c’è un cadavere». A Miano i primi ad arrivare sul posto dopo la telefonata sono stati i carabinieri della stazione di Marianella, subito seguiti da una pattuglia del Radiomobile: ma all’interno del garage indicato (che poi in realtà è un terraneo trasformato in una specie di circolo ricreativo) non c’era alcun cadavere.

C’erano, però, tracce di sangue su una parete e sul pavimento. È ancora fitto mistero quello che può essere accaduto in quel locale della periferia nord. Per tutto il pomeriggio hanno lavorato i militari del reparto investigativo scientifico alla ricerca di conferme, mentre i colleghi del nucleo operativo operavano altri accertamenti. Il sospetto è forte: in quel piccolo terraneo può davvero essere successo qualcosa di molto grave.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più