Roma, fermato mentre cammina a piedi in Tangenziale: è un napoletano scomparso

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un uomo è stato fermato a Roma mentre camminava a piedi in Tangenziale, in senso contrario rispetto alle auto. Dopo essere stato tratto in salvo, il pedone è risultato essere un napoletano scomparso giorni fa dalla sua città d’origine.

Il tutto è successo nella tarda serata di venerdì. Alcune pattuglie della Polizia Locale di Roma Capitale sono intervenute nel tratto urbano della A24. Lì era stata avvistata una persona che, a piedi, camminava nel senso contrario a quello delle auto, tenendosi vicino al guard rail.

L’uomo si trovava nel tratto compreso tra le uscite di via Fiorentini e via di Portonaccio, in direzione Roma, quando gli agenti dell’Unità Spe, Sicurezza Pubblica ed Emergenziale, sono immediatamente intervenuti. I poliziotti sono così riusciti a mettere in salvo il pedone che camminava a piedi in Tangenziale, e inoltre a salvaguardare gli automobilisti in transito, evitando possibili incidenti.

Il pedone è stato immediatamente accompagnato presso gli uffici. Proprio qui è emersa una denuncia di scomparsa nei suoi confronti. L’uomo, trent’anni di età, di origini partenopee, aveva lasciato la sua città da qualche giorno. Una circostanza che ha portato i familiari a presentare una denuncia.

La madre, appresa la notizia, si è messa quindi in viaggio per Roma, ringraziando il personale intervenuto a salvare il figlio.

Potrebbe anche interessarti