Coronavirus: nuovo caso sospetto su un bambino di 2 anni

coronavirusNuovo caso sospetto di Coronavirus, questa volta su un bambino di due anni. Si tratta del figlio di una coppia residente a Castelsardo, in provincia di Sassari in Sardegna, che è rientrata qualche giorno fa da Pechino.

Le condizioni di salute del piccolo destano preoccupazione poiché presenta sintomi influenzali come raffreddore e tosse, a cui si aggiunge ovviamente il fattore del soggiorno nella capitale cinese. Il medico di famiglia, secondo quando riportato da Unione Sarda, ha allertato l’unità di crisi. Oggi verranno effettuati i test a domicilio.

Nel caso dovessero risultare positivi al Coronavirus il nucleo familiare verrà posto in isolamento presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Sassari, adeguatamente attrezzata per far fronte all’eventualità. Il protocollo è stato già attivato, dunque non esiste pericolo legato a un eventuale contagio.

LEGGI ANCHE
San Giorgio a Cremano, prima vittima di Covid. Il sindaco Zinno: "Preparo misure più restrittive"

Si tratta, ad ogni modo, di un eccesso di zelo visto che la famiglia è rientrata da Pechino 15 giorni fa. A riferirlo è Mario Nieddu, assessore alla Sanità della Regione Sardegna, il quale puntualizza: “Siamo davanti a un eccesso di zelo nella segnalazione. La famiglia è rientrata dalla Cina più di 15 giorni fa, quindi non rientrerebbe nemmeno nei casi da segnalare. Comunque abbiamo attivato il protocollo sanitario e aspettiamo i risultati dei test”.

Potrebbe anche interessarti