VIDEO. Metro Linea 1: ancora guasti. De Magistris: “In autunno sarà altamente funzionante”

Ancora guasti alla linea 1 della metro di Napoli. La tratta, che è stata ripristinata da sabato 8 febbraio sull’intero percorso Piscinola-Garibaldi, ha subito questa mattina forti ritardi e problemi tecnici.

Diversi i passeggeri che hanno lamentato la cattiva comunicazione da parte dell’Azienda Napoletana di Mobilità, con ore di attesa in banchina senza sapere cosa fare. Alcuni pendolari inoltre hanno raccontato di essere rimasti bloccati all’interno dei vagoni della metropolitana al buio. Per evitare malori, data l’affluenza, si è deciso di aprire le porte di emergenza.

Questa la denuncia video di Maria Rosaria dello Iacono con un post su Facebook:

“Non volevo lamentarmi….. Non volevo dire non siete buoni….
Non pensavo che il primo giorno succedesse ma è successo presa alle 7/50 alle 8/10 fermata da paura tensioni ansia fermi nella galleria tra Montedonzelli e medaglie d’oro. Guasto il treno arrivati alle 8/30 scendiamo aspettiamo il prossimo ci garantiscono che parte, saliamo chiudono le porte dopo altri 5 minuti ci annunciano che i binari sono ostacolati dall’altra vettura. Parole non bastano ad esprimere il nostro disappunto”.

L’Anm, sempre via Fb, si scusa dei guasti della metro e avverte che nella giornata di oggi potrebbero esserci dei ritardi:

“Si informa la Gentile Clientela che, per circolazione irregolare, questa mattina potrebbero verificarsi ritardi sulla linea”.

E i commenti non si fanno attendere.

“Per colpa vostra sono in taxi per andare ad un corso. 30 minuti sulla banchina di 4 giornate, 30 minuti per comunicare che c’era un disservizio ed ora leggo che pochi minuti dopo è stato ripristinato! Cioè avete impiegato 30 minuti per comunicare che il servizio era sospeso e 5 minuti dopo lo ripristinate?” – scrive Marco.

Gli fa eco Nello:

“Ma attiva dove??? Partito alle 8:10 da Piscinola, arrivato a Museo alle 9:01 dopo guasti vari ed eventuali prima a colli aminei e poi a montedonzelli dove avete detto che per un guasto tecnico c’era una interruzione sull’intera tratta. E solo una volta arrivato all’uscita della metro avete ripristinato il servizio facendo perdere altri 10 minuti a chi stava già cercando una alternativa per non arrivare l’ennesima volta in ritardo a lavoro. Se non riuscite a garantire un servizio funzionante chiudete e riaprite quando lo sarà veramente”.

Mentre Carla chiede spiegazioni:

“Ma abbiate almeno la decenza di dirci che c…zzo è successo!!!! In quel treno che è stato fermo oltre dieci minuti tra montedonzelli e medaglie d’oro, in galleria, al buio, schiacciati come bestie… c’era gente che si è sentita male!!!! La frenata assurda ha rischiato di far cadere tutti (ed eravamo tantissimi!!) Abbiamo il diritto di sapere!!!”.

Soltanto nella giornata di ieri, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris aveva però rassicurato tutti con un video postato sul suo profilo:

Ringrazio tutti per quanto fatto. Attendiamo i treni nuovi, tra circa un mesetto arriverà il primo e faremo le prove. Ogni mese poi arriverà un treno in più. Con l’esercizio all’inizio dell’autunno là davvero potremmo dire di avere una metropolitana bellissima e altamente funzionante”.

Potrebbe anche interessarti