Coronavirus, un altro morto a Milano. Le vittime avevano già delle gravi patologie

corsia ospedaleSale a sei il numero dei decessi per coronavirus in Italia, paese che al momento è il terzo al mondo per numero di contagi. Si tratta di un uomo di 80 anni di Castiglione d’Adda che giovedì scorso era stato portato all’ospedale di Lodi con un infarto. Ricoverato in rianimazione, una volta risultato positivo al test è stato trasportato d’urgenza al Sacco di Milano, dove è morto.

La Regione Lombardia ha invece smentito che la morte di una donna malata di tumore, avvenuta agli Spedali Civili di Brescia, sia dovuta al coronavirus. La notizia che era stata riportata da molte testate nazionali si è rivelata falsa. Le morti per coronavirus in Italia, perciò, sono sei e non sette come in un primo momento era circolato sui social.

Intanto, pur in assenza di un’emergenza, a Napoli e dintorni alcuni supermercati sono stati presi d’assalto. Scaffali vuoti, lunghe file sia per entrare che alle casse. Una circostanza spiegabile solo con una psicosi collettiva, non essendo stati registrati casi in Campania. Tra l’altro, le persone decedute per coronavirus erano tutte avanti con l’età e avevano già gravi patologie.

Per essere sempre informato sull’emergenza coronavirus in Italia, segui gli aggiornamenti in tempo reale sul nostro sito.

Potrebbe anche interessarti