Coronavirus, il bollettino del 29 marzo: sale ancora la curva dei contagi

Si è svolta alle 18:00 la quotidiana conferenza stampa della Protezione Civile sull’emergenza Covid-19. Il capo della Protezione Civile ha fornito il bollettino di oggi, 29 marzo, sulla situazione dei contagi da Coronavirus in Italia.

Nella giornata di ieri, il nostro paese era arrivato a superare la quota di 10.000 morti in totale, mentre la crescita dei contagi si attestava stabilmente sui 3.651. Oggi i contagiati in totale sono 73.880 in tutto, con 3.851 positivi in più: di conseguenza la curva dei contagi è leggermente in crescita rispetto a ieri.

Di questi 3.906 sono ricoverati in terapia intensiva, 27.386 risultano ricoverati con sintomi. La maggior parte dei positivi, 42.588 (ossia il 58% del totale) sono in isolamento domiciliare. Oggi registriamo 756 nuovi deceduti (un numero in calo rispetto a ieri), mentre il totale dei guariti è di 13.030 persone, 366 in più rispetto a ieri.

LEGGI ANCHE
Coronavirus in Italia, trend in discesa: calano i morti e i ricoverati in terapia intensiva

Nel bollettino del 29 marzo Borrelli ha anche riferito che i pazienti trasferiti dalla Lombardia sono in tutto 82, tra Coronavirus e non Coronavirus. Il capo della Protezione Civile ringrazia inoltre i medici albanesi che si sono recati in Italia per aiutare il nostro paese in questo periodo difficile di emergenza, e in particolare per supportare la Lombardia, la regione più colpita.

A novembre dell’anno scorso, una forte scossa di terremoto aveva colpito proprio l’Albania. In quell’occasione la macchina dei soccorsi italiana si era mobilitata immediatamente inviando sul posto medici, volontari di protezione civile, tecnici e squadre di ricerca e soccorso. Oggi invece è l’Albania a supportare la nostra risposta all’emergenza Coronavirus, con un team di medici e infermieri.

LEGGI ANCHE
Imprenditori napoletani uniti nell'emergenza: nasce il "Progetto Daniele per Napoli"

Potrebbe anche interessarti