Agguato a Casoria, Antimo Giarnieri ucciso da 4 proiettili: aveva soli 18 anni ed era incensurato

ambulanza 118Un agguato a Casoria ha causato la morte di un ragazzo incensurato di soli 18 anni. A render nota la tragica notizia è IlMattino. Si chiamava Antimo Giarnieri il giovane deceduto nella serata di ieri. Erano circa le 22:00 quando è stato freddato con alcuni colpi d’arma da fuoco.

Si trovava nei pressi di casa sua, in terza traversa di via Castagna, ed è stato raggiunto da uno sconosciuto che lo ha ferito sparandogli contro. Ben 4 proiettili hanno trafitto il corpo di Antimo, causando la sua morte.

Inutile la corsa all’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, dove il ragazzo è arrivato già cadavere. Gli operatori sanitari ne hanno potuto soltanto constatarne lo stato di decesso. Durante l’agguato, avvenuto a Casoria, altre tre persone accompagnavano Antimo. Tra queste, un ragazzo ferito da un proiettile al fianco sinistro. Attualmente è ricoverato al San Giovanni Bosco ma non è in pericolo di vita.

Sul posto sono giunti gli agenti del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna che stanno effettuando i rilievi del caso, insieme alla sezione operativa di Casoria.

Al momento sul suolo sono stati ritrovati 7 bossi calibro 7.65. Le indagini proseguiranno per cercare di ricostruire la dinamica della vicenda e scoprire il movente. Ennesima tragedia in cui ha perso la vita una giovane vittima. Nella giornata di ieri perdeva la vita anche una bambina di 4 anni.

Potrebbe anche interessarti