Nocera, 83enne massacrato di botte. Il figlio: “L’ho trovato pieno di sangue. Vi prego di aiutarmi a capire”

Uomo massacrato a Nocera Inferiore: si tratta di un 83enne, ancora sotto shock, e attualmente ricoverato al Cardarelli di Napoli. Una vicenda su cui suo figlio, Basilio Cristallo, vuole far luce per ottenere giustizia.

Questo il suo racconto. “Ieri sera, mercoledì 16 settembre, verso le ore 18:30 circa, in via Montalbino, nei pressi della parrocchia di San Giuseppe, qualche balordo ha aggredito mio padre. Suppongo in strada, lui non ricorda nulla dallo shock. L’ho trovato a casa pieno di sangue.”

“L’hanno ricoverato stanotte al Cardarelli con fratture a tutto il volto ed ematomi compatibili con aggressione. Non so cosa sia successo, quella è la strada che ha fatto per tornare a casa. Se qualcuno abbia visto qualcosa, dato l’orario trafficato, che possa aiutarmi a capire.”

“Sarei grato se qualcuno potesse darmi informazioni. Vi prego di condividere. Il balordo che lo ha massacrato non la deve fare franca” – ha concluso.

Al post allega due foto del povero uomo, visibilmente provato e con gravi ferite riportate sul volto e sul braccio. Un corpo ricoperto di sangue, così come i vestiti che indossa, e una mente che farà fatica a dimenticare quanto accaduto. Un episodio agghiacciante su cui bisogna avviare le indagini, così come richiesto dai familiari del signor Cristallo.

Di qui l’appello del figlio ai cittadini del Nocerino e a chiunque si sia trovato a passare di lì quella maledetta sera. Intanto, la notizia dell’uomo massacrato a Nocera sta facendo il giro del web, indignando l’intera popolazione.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più