Lite tra fratelli finisce in tragedia: 30enne muore accoltellato

coltelloA Lioni una lite tra fratelli finisce con un omicidio. Un uomo di 30 anni è morto questa mattina all’alba durante una disputa avvenuta con il fratello nell’abitazione dei genitori della vittima e dell’omicida, precisamente in contrada Procisa Vecchia.

Durante un’accesa e violenta discussione tra i due fratelli, il più giovane ha afferrato un coltello da cucina, scagliandosi contro il fratello 30enne. Quest’ultimo è stato colpito da un fendente che ha reciso l’arteria femorale e in pochi minuti l’uomo è morto dissanguato.

I familiari hanno allertato il 118, ma all’arrivo dell’ambulanza l’uomo era già in fin di vita. I sanitari del 118 l’hanno comunque trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Criscuoli di Sant’Angelo del Lombardi, ma arrivato al nosocomio l’uomo era già morto e non c’è stato nulla da fare.

Sull’accaduto al momento sono in corso le indagini da parte dei carabinieri del comando provinciale di Avellino. Questi ultimi hanno fermato il fratello più giovane, che ora è accusato di omicidio. Inoltre, i militari stanno ricostruendo i motivi che avrebbero scatenato la lite, avvenuta intorno alle 4 del mattino.

Due settimane fa un episodio simile è avvenuto nell’Agro Aversano, in cui una lite tra fratelli è sfociata in una vera e propria violenza inaudita. Un uomo avrebbe infatti accoltellato suo fratello per poi barricarsi in casa con la vittima sanguinante per ben otto ore. In quel caso però fortunatamente la vittima, pur essendo gravemente ferita, non ha perso la vita.

Potrebbe anche interessarti