Covid, ancora una vittima in Campania: morta un’anziana di Acerra, non aveva patologie pregresse

Coronavirus Sessa Aurunca letto ospedaleUn’anziana di Acerra è deceduta dopo aver contratto il Covid-19. Si tratta di una delle vittime registrate negli ultimi giorni, in concomitanza al notevole incremento di contagi. A renderlo noto è Il Mattino.

La donna aveva 89 anni ma non era affetta da patologie pregresse. Si tratta del primo decesso registrato in città che va ad aggiungersi ai 469 registrati in Campania da inizio pandemia. Il tutto è iniziato la scorsa domenica quando, avendo avvertito un forte senso di spossatezza, la signora si è recata in ospedale.

L’anziana è stata ricoverata alla clinica dei Fiori. Tempestivamente è stata sottoposta a tampone. Quest’ultimo, purtroppo, ha dato esito positivo. Le condizioni della donna sono peggiorate in pochissimo tempo e la polmonite interstiziale generata dal virus ne ha causato il decesso.

Intanto, così come nel resto della regione, anche Acerra è interessata da un peggioramento della situazione, relativo al crescente numero dei nuovi contagiati. Anche il primo cittadino ha annunciato di essere risultato positivo al tampone e di dover disporre la chiusura momentanea degli uffici comunali. Adesso, la notizia dell’anziana di Acerra deceduta, ha gettato nuovamente nello sconforto i residenti.

In Campania, dunque, la situazione non è delle migliori. La curva dei contagi stenta a calare, rendendola una delle regioni più colpite d’Italia.

Potrebbe anche interessarti