Musei chiusi, chiese aperte. Prete positivo al Covid: ha avuto contatti con i fedeli

angelo iaconoDon Angelo Iacono, Parroco di S. Maria del Carmine in Serrara sull’isola di Ischia, è risultato purtroppo positivo al coronavirus ed è ricoverato presso l’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno. Lo ha comunicato la Diocesi di Ischia, la quale invita chi è stato a stretto contatto con il sacerdote a darne notizia all’Asl.

In questi giorni, infatti, si sono svolte le funzioni religiose e sono state fatte le confessioni. Il sacerdote avrebbe potuto contagiarsi nonostante i protocolli di sicurezza previsti, ed altresì trasmettere la malattia ai fedeli. Si impone così all’attenzione il tema delle cerimonie religiose, il cui svolgimento non è vietato dall’ultimo Dpcm il quale, tuttavia, ha disposto per esempio la chiusura dei musei.

Si tratta in entrambi i casi di luoghi al chiuso (alcuni musei sono all’aperto, come gli scavi archeologici), che possono contingentare gli ingressi. Per i musei forse è addirittura più facile perché possono emettere un numero limitato di biglietti. Nelle chiese avvengono delle situazioni, come la comunione e le confessioni, dove è prevista necessariamente la vicinanza tra persone. Appare quindi ingiusta questa differenza di trattamento: se la priorità è prevenire i contagi, allora sarebbe opportuno chiudere anche le chiese.

Si comunica che il Rev.do Sac. don Angelo Iacono, Parroco di S. Maria del Carmine in Serrara, è risultato positivo al…

Pubblicato da Diocesi di Ischia su Domenica 8 novembre 2020

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più