Covid 19, riti di Pasqua e Settimana Santa: cosa si può fare in chiesa


In Emergenza sanitaria da Covid 19 cosa si potrà fare a Pasqua, in zona rossa? Si potrà andare a messa? Sì, nei giorni 3, 4 e 5 Aprile ma con autocertificazione e nella chiesa più vicina a casa. La Veglia pasquale si terrà entro l’orario del coprifuoco, ossia le 22.00 e rispettando le misure di sicurezza anti – Covid, evitando quindi assembramenti, o troppa affluenza in loco, tenendo la distanza l’uno dall’altro di almeno un metro. Obbligatorio, come sempre, l’uso della mascherina.

Per chi non potrà partecipare sarà possibile assistere ugualmente alla Celebrazione ma in diretta streaming.

Nel giorno della Domenica delle Palme è sconsigliato scambiarsi rametti d’ulivo, a meno che non siano confezionati in buste di plastica ermetiche. Previa igienizzazione delle mani, oppure saranno consegnati ai fedeli dai volontari, muniti di guanti. Cancellate le processioni, come la Via Crucis del Venerdì Santo. Ai fedeli infatti sarà richiesto di rimane in chiesa, fermi al proprio posto, mentre chi guida o porta la croce si sposta lungo il tragitto scandito dalle stazioni; non ci sarà la lavanda dei piedi prevista per il Giovedì Santo.

Il giorno di Pasquetta niente pic nic. Consentiti incontri con parenti e amici ma max 2 persone, oltre a quelle conviventi. Sono esclusi dal computo i minori di 14 anni e i soggetti conviventi disabili e/o non autosufficienti. Vietati spostamenti, gite fuori regione.

Potrebbe anche interessarti