Somma Vesuviana, donna di 63 anni uccisa a coltellate: si sarebbe costituito il marito

somma vesuviana
Immagine di repertorio

Una donna di 63 anni è stata uccisa a coltellate questa mattina a Somma Vesuviana. Come riferisce Ansa, erano le 9.30 del mattino quando la donna, residente nel comune di Saviano, è stata raggiunta da una coltellata mentre era nel parcheggio di un supermercato.

Un altro uomo, un 46enne di Sant’Anastasia, è rimasto lievemente ferito. Dopo poco, il presunto assassino, si sarebbe costituito ai Carabinieri di Ottaviano. Si tratterebbe del marito della donna che avrebbe confessato l’omicidio.

Sull’argomento è intervenuto anche il sindaco si Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno, commentando: “Sulle dinamiche saranno gli inquirenti a chiarire. Una cosa è certa: condanna piena e contrasto a qualsiasi tipo di violenza. Questa è una società in degrado dove prevale la messaggistica e non il dialogo, la relazione umana. NO ALLA VIOLENZA!“.

Sull’episodio proseguono le indagini dei Carabinieri.

Potrebbe anche interessarti