MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Bloccato in aeroporto il tabaccaio del Gratta e Vinci: “Denuncio la vecchia. Sono vittima”

Tabaccaio del Gratta e Vinci bloccato in aeroporto: "Sono io la vittima"Napoli – Il tabaccaio che ha sottratto il biglietto del Gratta e Vinci da 500mila euro è stato individuato nella giornata di ieri all’aeroporto di Fiumicino. Aveva prenotato un volo per Fuerteventura, alle Canarie, utilizzando il nome che era stato segnalato alle forze dell’ordine di tutta Italia dopo la denuncia presentata ai carabinieri dall’anziana.

Il tabaccaio del Gratta e Vinci stava partendo per le Canarie

La polizia di frontiera gli ha impedito di imbarcarsi proprio mentre si trovava al gate. Gli è stata notificata la denuncia per furto a piede libero, ed intimato di consegnare il tagliando vincente. L’uomo ha affermato di non avere nulla, come effettivamente è emerso dopo la perquisizione. Non solo: ha detto agli agenti di volere a sua volta denunciare la signora proprio per furto, sostenendo di essere lui la persona derubata.

LEGGI – Napoli, anziana vince 500mila al Gratta e Vinci: il tabaccaio lo ruba e scappa via

Nel frattempo l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha bloccato l’intero lotto a cui appartiene il tagliando, sospendendo anche la licenza alla tabaccheria la cui titolarità era in precedenza stata trasferita dall’uomo a sua moglie. Costei per riottenerla, in virtù dello stretto grado di parentela, dovrà dimostrare di non c’entrare nulla con la vicenda ed essere totalmente estranea all’iniziativa del consorte.

Non avrebbe quindi potuto intascare neanche un euro della vincita inseguito al blocco, tuttavia gli inquirenti hanno intenzione di effettuare un sopralluogo presso un’agenzia bancaria di Latina dove il tabaccaio, pare, abbia aperto un conto corrente venerdì stipulando anche una polizza assicurativa.