MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Tony Marciano, serenata in ospedale per la figlia appena nata: violate le norme anti Covid

tony marciano ospedale senza mascherinaDivieti che valgono per tutti ma, apparentemente, non per Tony Marciano. Il cantante neomelodico è infatti diventato papà, ma su Instagram ha postato una storia in cui canta all’ospedale San Leonardo di Castellammare, senza mascherina e con la bimba accanto (pur “protetta” in una sorta di culla o passeggino con una copertura). Ad assistere divertite una ginecologa e un’ostetrica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da tonymarciano (@tonymarcianoofficial)

Un video che ha scatenato tantissime polemiche, e non poteva essere altrimenti dato che a causa del Covid vi è il divieto di visita per papà e parenti. Sarebbe opportuno procedere alle dovute verifiche per accertarsi se lo strappo alla regola per Tony Marciano abbia una valida motivazione. La direzione sanitaria ha annunciato di aver intrapreso un’azione disciplinare verso le due dipendenti. All’interno del nosocomio, intanto, è comparso un manifesto ironico che recita: “Si informano i dipendenti del presidio che l’accesso ai parenti è consentito solo se gli stessi canteranno per intero una delle seguenti canzoni: 1) Malafemmena; 2) Arapete finestra; 3) Lazzarella. Si confida nella collaborazione del personale”.

Dall’inizio dell’emergenza Covid, ormai un anno e mezzo fa, vige il divieto anche per i padri di far visita sia ai figli appena nati che alle mogli. Una situazione molto dura e dolorosa da affrontare, tuttavia la necessità di prevenire i contagi obbliga ad essere cauti. Migliaia di papà, dunque, hanno abbracciato figli e mogli o compagne soltanto al loro rientro a casa; le loro lamentele per una presunta disparità di trattamento è più che comprensibile.

Potrebbe anche interessarti