Costanza non ce l’ha fatta: vigilessa muore a 36 anni dopo 20 giorni di coma

costanza imposimatoNon ce l’ha fatta Costanza Imposimato, vigilessa che avrebbe compiuto 37 anni il prossimo 18 ottobre. È deceduta all’ospedale Monaldi di Napoli a causa di alcune complicazioni cardiache: sin dalla nascita si è ritrovata, infatti, a dover affrontare dei problemi di salute che avevano anche reso necessario l’applicazione di un peacemaker.

Una ventina di giorni fa la ragazza è entrata in coma, per non risvegliarsi più fino alla cessazione delle funzioni vitali. Costanza Imposimato ha prestato servizio a Santa Maria a Vico, in provincia di Caserta, ma era originaria della Valle Caudina. A dare la notizia del decesso è sua cugina, che le ha dedicato un passo scritto da Sant’Agostino.

Se mi ami non piangere!
Se tu conoscessi il mistero immenso del cielo dove ora vivo,
se tu potessi vedere e sentire quello che io vedo e sento
in questi orizzonti senza fine,
e in questa luce che tutto investe e penetra,
tu non piangeresti se mi ami.
Qui si è ormai assorbiti dall’incanto di Dio,
dalle sue espressioni di infinità bontà e dai riflessi della sua sconfinata bellezza.
Le cose di un tempo sono così piccole e fuggevoli
al confronto. Mi è rimasto l’affetto per te:
una tenerezza che non ho mai conosciuto.
Sono felice di averti incontrato nel tempo,
anche se tutto era allora così fugace e limitato.
Ora l’amore che mi stringe profondamente a te,
è gioia pura e senza tramonto.
Mentre io vivo nella serena ed esaltante attesa del tuo arrivo tra noi,
tu pensami così!
Nelle tue battaglie,
nei tuoi momenti di sconforto e di solitudine,
pensa a questa meravigliosa casa,
dove non esiste la morte, dove ci disseteremo insieme,
nel trasporto più intenso alla fonte inesauribile dell’amore e della felicità.
Non piangere più, se veramente mi ami!
Sant’Agostino
R.i.p Costanza Imposimato
R.i.p cuginetta mia 🙏❤

Potrebbe anche interessarti