Napoli, ultimati i lavori principali nella Galleria Vittoria, l’assessore Cosenza: “La luce in fondo al tunnel e dentro il tunnel”

anas galleria vittoria
Foto Anas

Dopo quasi un anno, sono ultimati i lavori principali all’interno della Galleria Vittoria di Napoli. Uno degli snodi fondamentali per il traffico cittadino chiuso per la caduta di calcinacci e per la necessaria messa in sicurezza, tornerà ben presto ad essere a servizio degli automobilisti. La comunicazione ufficiale è stata data dall’Anas in un post sui propri profili social.

GALLERIA VITTORIA, ULTIMATI I LAVORI PRINCIPALI

L’Anas infatti scrive in un comunicato:

Anas (Gruppo FS Italiane) ha ultimato i lavori principali all’interno della galleria Vittoria di Napoli. L’intervento di manutenzione straordinaria, avviato lo scorso 2 agosto, è in fase di completamento nel pieno rispetto dei tempi previsti di 120 giorni. A seguito dell’ultimazione dei lavori di nuova pavimentazione da parte del Comune all’interno della galleria – fissata entro la fine della settimana – Anas provvederà al completamento del riposizionamento dei new jersey ed alla loro pulizia.

In capo al Comune, inoltre, il rifacimento della nuova segnaletica orizzontale e la riapertura al traffico della galleria, a seguito della necessaria attestazione da parte della Procura della Repubblica in merito al ripristino della sicurezza ed alla rimozione dei pericoli. I lavori di Anas sono consistiti, principalmente, nella demolizione del rivestimento dei piedritti della galleria per l’intera lunghezza (625m), nonché il fissaggio dei pannelli in calcestruzzo di rivestimento mediante inghisaggi con barre filettate. Il rivestimento dei piedritti è stato sostituito con pannelli in lamierino d’acciaio per un’altezza di 5 metri dal piano viabile; inoltre il fissaggio dei pannelli del rivestimento architettonico è stato integrato con il montaggio di una rete di protezione irrigidita con un sistema di cavi in acciaio.

Si è proceduto, come previsto, anche al rifacimento del sistema di raccolta acque di percolazione, mediante un sistema di canalizzazione ispezionabile e facilmente manutenibile. Per quanto attiene alla attività di tipo impiantistico, oltre alla rimozione ed al riposizionamento degli elementi impiantistici interferenti con le demolizioni, sono state completate le attività di posa in opera dei cavi di alimentazione dei fari e dei segnapassi, nonché la sostituzione di quest’ultimi“.

Soddisfazione è espressa anche dall’assessore alla Mobilità Edoardo Cosenza:

La luce in fondo al tunnel. Ma anche dentro il tunnel…

 

Potrebbe anche interessarti