Follia al Cardarelli: si scocciano di aspettare e distruggono la porta del Pronto Soccorso

Follia al Cardarelli: si scocciano di aspettare e distruggono la porta del Pronto SoccorsoNapoli Due episodi di aggressione, questa notte, ai danni del personale sanitario del Cardarelli riportati dalla pagina Facebook Nessuno Tocchi Ippocrate.

Due aggressioni questa notte al Cardarelli

Il primo episodio a danno del personale sanitario è consistito in una aggressione verbale da parte di un paziente presentatosi autonomamente per trauma toracico da incidente. All’esterno del Pronto Soccorso, come se non bastasse, i parenti spazientiti dall’attesa hanno distrutto la porta d’ingresso. La seconda aggressione è avvenuta a danno di una dottoressa, anch’ella aggredita verbalmente da una paziente giunta in pronto soccorso per codice verde.

“Si sente molto la nostalgia del drappello di polizia”

“L’ospedale più grande del Mezzogiorno – afferma la Dottoressa Angelina Di Napoli, Vicepresidente di Nessuno Tocchi Ippocrate – si dimostra statisticamente anche quello dove avvengono più aggressioni in assoluto. Si sente molto la nostalgia del drappello di polizia presente fino a pochi anni orsono. A 24 ore di distanza dalla giornata nazionale sulle aggressioni una duplice aggressione che ci evidenzia la necessità di partire con la prevenzione dai giovani per migliorare la condizione lavorativa del personale sanitario”.

Potrebbe anche interessarti