Rinchiude mamma, sorella e compagna per gelosia. Il racconto: “Era come un padrone”

poliziaAl borgo Sant’Antonio Abate un uomo, di 25 anni, è stato arrestato dalla Polizia con l’accusa di maltrattamenti in famiglia per aver minacciato e sequestrato in casa tre donne: la madre, la sorella e la compagna. A renderlo noto è ‘Il Corriere del Mezzogiorno’.

Aveva sequestrato in casa madre sorella e compagna: fermato un 25enne

Nella serata di ieri, a seguito di una segnalazione pervenuta, i poliziotti hanno raggiunto l’appartamento dove l’uomo si trovava con le tre donne. Dopo una lunga conversazione attraverso la porta, gli agenti sono riusciti a recuperare le tre vittime. Stando alla loro versione il 25enne le avrebbe maltrattate fisicamente per poi rinchiuderle in camera. 

Non si sarebbe trattato, tuttavia, di un episodio isolato come ha raccontato la sorella alle forze dell’ordine: “La convivenza con lui è diventata insostenibile, è geloso anche nei miei confronti e si comporta come se fosse il padrone”. 

Un comportamento dettato da motivi di gelosia che avrebbero spinto il giovane a ‘sequestrare’ mamma, sorella e compagna all’interno dell’abitazione. Una situazione divenuta insostenibile per le tre donne come spiegato dalla madre: “Ci minaccia quotidianamente. Abbiamo subito per anni i suoi comportamenti schizofrenici probabilmente dovuti all’uso di stupefacenti”.

L’intervento dei carabinieri ha evitato che la situazione potesse ulteriormente degenerare. Quanto all’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Soltanto pochi giorni prima, a Scafati, si è consumato l’ennesimo dramma familiare: una lite degenerata fra fratelli, per cause legate all’eredità, ha portato al ricovero di una donna.

 

Potrebbe anche interessarti