Gragnano, si spaccia per il nipote e chiede 2000 euro per un pacco: all’interno succhi di frutta

I Carabinieri della stazione di Gragnano hanno sventato l’ennesimo tentativo di truffa ai danni di un’anziana che consegna una somma di soldi ad un finto corriere che le fa credere di avere un pacco per suo nipote. Tempestivo l’intervento dei militari dell’arma che riescono a bloccare ed arrestare un 19enne, del rione Materdei e già noto alle forze dell’ordine, per poi riconsegnare il denaro alla vittima.

Gragnano, tentativo di truffa ad un’anziana: finto corriere le consegna un pacco per suo nipote

La donna, classe 44, viene avvisata al telefono, da una voce che si spaccia per quella di suo nipote, dell’arrivo di un corriere per la consegna di un pacco ordinato ma ancora non pagato. “Solo 2 mila euro nonna, poi i soldi te li restituisco” – la avvisa lo pseudo-nipote.

Così la nonna rovista tra i cassetti m riesce a mettere insieme soltanto 1.600 euro e attende il corriere con la speranza che possa accettarli. In pochi minuti il finto corriere bussa alla porta e consegna il pacco alla signora in cambio del denaro.

Il truffatore, tuttavia, non sa che nel palazzo abita anche un altro nipote della donna: quest’ultimo vedendolo allerta subito i Carabinieri. Neanche il tempo di contare i soldi che viene bloccato dai militari dell’arma. All’interno del pacco da consegnare aveva inserito dei brick di succo di frutta. Ora è in carcere in attesa di giudizio e risponderà del reato di truffa.

Potrebbe anche interessarti