Napoli, ragazza picchiata e strangolata: aveva pestato un piede senza farlo apposta

strangolata napoliRischia di essere strangolata per aver pestato il piede ad una ragazza sua coetanea, senza farlo di proposto e nonostante le avesse chiesto scusa. È successo sabato pomeriggio al Borgo Sant’Antonio Abate a Napoli, erano le ore 17 circa quando una giovane, uscendo da una bottega, ha compiuto il gesto senza farlo apposta: l’altra ragazza ed una sua compagna l’hanno accusata ed aggredita prima verbalmente, poi con schiaffi e pugni fino a metterle le mani alla gola.

Strangolata e picchiata per un pestone: in ospedale con le costole rotte

Le due ragazze dopo aver tentato di strangolare la giovane si sono dileguate attraverso i vicoli, mentre quest’ultima è stata soccorsa dall’ambulanza del 118 e trasportata presso la clinica Villa Betania di Ponticelli. La vittima, di cui è stato pubblicato un video con i segni dell’aggressione da parte del consigliere regionale Borrelli, ha riportato una frattura alle costole e difficoltà a deglutire per i traumi.

Un episodio emblematico della violenza che purtroppo è diventato un problema che attanaglia le grandi città, una difficoltà da cui Napoli non è esente. Ancora più brutto è assistere ad accadimenti simili tra le giovani generazioni e senza motivo, anzi, spesso i pretesti sono cercati appositamente per scagliarsi contro chi è più debole o isolato.

Potrebbe anche interessarti