Adesca uomini online e si fa mandare foto hot: poi minaccia di diffonderle se non pagano

Una donna di 51 anni, residente in provincia di Caserta, è stata arrestata con l’accusa di stalking  e sextortion (estorsione a sfondo sessuale). Stando alle indagini condotte dirette dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, delegate alla Polizia Postale e delle Comunicazioni di Napoli, la 51enne avrebbe creato falsi profili su Facebook per adescare uomini e ottenere immagini intime degli stessi da utilizzare per ricattarli.

Caserta, 51enne accusata di stalking e estorsione sessuale

L’indagata, avvalendosi di falsi profili Facebook con fotografie di altre donne, avrebbe contattato le vittime, in maggioranza uomini residenti nella provincia di Pescara, instaurando con loro relazioni virtuali. Nel corso delle conversazioni avrebbe più volte chiesto foto intime ai suoi interlocutori esigendo, una volta ottenute, una somma di denaro per non diffonderle a parenti ed amici delle vittime.

Una di queste, spinta dal timore ed esasperata dalle condotte persecutorie, avrebbe versato alla 51enne una somma di 3.000 euro. La donna avrebbe avviato vere e proprie persecuzioni nei confronti di chi decideva di mettere fine alla relazione, avvalendosi non solo della diffusione delle immagini sul web ma anche di comportamenti diffamatori e minatori, attraverso messaggi e telefonate rivolte alle vittime e ai loro familiari.

Sulla base dei dati investigativi acquisiti è stata effettuata una perquisizione presso l’abitazione della donna. La raccolta di ulteriori elementi di prova ha spinto l’Autorità Giudiziaria di richiedere la misura cautelare, poi emessa ed eseguita oggi dal Gip di Santa Maria Capua Vetere. L’indagata, da ritenersi innocente fino a sentenza definitiva, è stata trasferita presso la casa circondariale di Pozzuoli. Dovrà rispondere dei reati di stalking ed estorsione sessuale ai danni di diversi uomini.


Potrebbe anche interessarti