Rosa Russo Iervolino non è morta, la famiglia smentisce: “È serena e in salute”

rosa russo iervolino
Rosa Russo Iervolino

Napoli Non è vero che Rosa Russo Iervolino è morta. La notizia si era diffusa in particolar modo sui social e pubblicata da diverse testata, ma non corrisponde a verità. È stata la famiglia a smentirlo riferendo all’Ansa che “È serena e in salute” e che la notizia del decesso “è assolutamente infondata”.

Rosa Russo Iervolino non è morta: la notizia diffusa sui social

La falsa notizia della morte dell’ex sindaco di Napoli si era diffusa attraverso i social. I post pubblicati da quotidiani e da per sonaggi noti sono diventati immediatamente virali, facendo emergere ancora una volta la maggiore criticità del giornalismo mordi e fuggi: la corsa alla pubblicazione per primi della notizia ha fatto venire meno l’abitudine a verificare la veridicità delle informazioni.

La carriera politica

Rosa Russo Iervolino è stata sindaco di Napoli dal 13 maggio 2001 al primo giugno 2011, svolgendo dunque due mandati. È stata la prima donna a diventare primo cittadino della città partenopea, e la prima a essere Ministro dell’Interno nel governo D’Alema I. Prima di diventare sindaco di Napoli è stata parlamentare dal 1979 al 2001 ricoprendo diversi e numerosi incarichi tra la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica. Spiccano i ruoli di Ministro per gli affari sociali dal 1987 al 1992, Ministro della pubblica istruzione dal 1992 al 1994 e capo del Viminale dal 21 ottobre 1998 al 22 dicembre 1999. Sul sito del Senato è possibile vedere nel dettaglio la sua carriera politica:

Governo Andreotti-VII:
Ministro senza portafoglio per gli affari sociali dal 13 aprile 1991 al 27 giugno 1992

Governo Amato-I:
Ministro della pubblica istruzione dal 28 giugno 1992 al 27 aprile 1993

Governo Ciampi-I:
Ministro della pubblica istruzione dal 28 aprile 1993 al 9 maggio 1994

Gruppo Democratico Cristiano :
Membro dal 27 aprile 1992 al 9 luglio 1992


7ª Commissione permanente (Istruzione pubblica, beni culturali):
Membro dal 16 giugno 1992 al 17 giugno 1992
(in sostituzione del Stefano CUSUMANO fino al 17 giugno 1992)
12ª Commissione permanente (Igiene e sanita’):
Membro dal 17 giugno 1992 al 2 luglio 1992
(in sostituzione del Maria Paola COLOMBO SVEVO fino al 2 luglio 1992)
(in sostituzione del Natale CARLOTTO dal 2 luglio 1992 al 29 luglio 1992)
Membro dal 2 luglio 1992 al 29 luglio 1992
(in sostituzione del Maria Paola COLOMBO SVEVO dal 17 giugno 1992 al 2 luglio 1992)
(in sostituzione del Natale CARLOTTO fino al 29 luglio 1992).

Potrebbe anche interessarti