Secondigliano: Uomo investe 4 giovani davanti ad un bar e rischia il linciaggio

secondigliano incidente

Tragedia sfiorata la scorsa notte nel quartiere di Secondigliano dove un quarantenne, dopo aver rubato una macchina, ha investito a tutta velocità 4 giovani fermi davanti ad un bar. L’uomo è stato salvato dai carabinieri che lo hanno sottratto dall’aggressione di una ventina di persone pronte al linciaggio.  A tal proposito IlMattino.it scrive:

In fuga su un’automobile rubata investe quattro giovani in fila all’esterno di una cornetteria, tenta la fuga a piedi ma viene aggredito e picchiato da una ventina di persone che si allontanano all’arrivo dei carabinieri e della polizia municipale. È accaduto la notte scorsa nel quartiere Secondigliano a Napoli.

L’uomo è stato arrestato dai militari del Nucleo radiomobile. Protagonista della vicenda è Emilio Pucillo, di 53 anni, di San Giorgio del Sannio (Benevento), fermato per furto e per lesioni personali aggravate, già noto alle forze dell’ordine per furto, rapina e ricettazione, estorsione e droga, tentativo di omicidio.

Alle 3.30, secondo la ricostruzione dei carabinieri, Pucillo ha rubato la Nissan Micra di un 40enne lasciata parcheggiata in via del Cassano, a Secondigliano, nei pressi di un bar e si è velocemente allontanato con il veicolo perchè scoperto dal proprietario. A causa del fondo stradale reso viscido dalla pioggia il 53enne ha perso il controllo dell’autovettura andando a sbattere contro due automobili parcheggiate in via Giovanni Diacono; ha travolto poi quattro giovani che erano, in piedi, davanti a una cornetteria in attesa del loro turno.

I quattro sono stati portati negli ospedali Cardarelli e Loreto Nuovo. Due 19enni sono in prognosi riservata. Un giovane di 18 anni ed una ragazza di 23 hanno riportato contusioni guaribili dagli 8 ai 15 giorni. Subito dopo l’investimento Pucillo ha abbandonato l’automezzo tentando di fuggire ma è stato inseguito e bloccato da alcuni clienti dell’esercizio commerciale; è stato aggredito da una ventina di persone che si sono allontanate quando sul posto è arrivata una pattuglia di carabinieri e personale della polizia municipale.

I carabinieri hanno arrestato Pucillo mentre la polizia municipale ha effettuato i rilievi sequestrando le 3 auto coinvolte. L’arrestato, che ha riportato lievi contusioni in varie parti del corpo guaribili in pochi giorni, è in attesa di rito direttissimo.

Potrebbe anche interessarti