Ragazza picchiata da una baby-gang

Ragazza picchiata da una baby-gang

Una studentessa universitaria alla fine dei corsi è stata aggredita da una banda di ragazzini che dopo averla picchiata sono scappati. La notizia su IlMattino.it

Picchiata da ragazzi di 13-14 anni all’uscita da un giorno di lezione all’Università L’Orientale di Napoli. E’ quel che sostiene una studentessa napoletana su Facebook, in un amaro “post” pubblicato in un gruppo chiuso di studenti dell’Orientale.

«Verso le 17.30, dopo aver effettuato un test didattico – racconta la ragazza napoletana sul social network – sono uscita dalla facoltà, su via Marina. Qui una ventina di ragazzini, di circa 13-14 anni, si sono fiondati su di me ed hanno iniziato a picchiarmi. Ho subìto calci e pugni e mi hanno lanciato via gli occhiali trascinandomi per la borsa. Uno può immaginare che arginare o tenere a bada dei ragazzini sia facile. Ma vi assicuro che non è così».

Infine, dito puntato contro l’indifferenza generale: «Nessuno è corso in mio aiuto – conclude la ragazza – ed io mi sono fermata al bar che si trova sulla sinistra del Palazzo del Mediterraneo. Qui il gestore del bar mi ha anche detto che non è la prima volta che accadono queste aggressioni. Ne sono successe a decine».

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più