50 tonnellate di cozze sequestrate a Pozzuoli

porto pozzuoli

Rischio per il tradizionale Cenone di Natale. A Pozzuoli e lungo il litorale che collega Via Napoli con Bagnoli sono state sequestrate ben 50 tonnellate di cozze, a detta della polizia marittima, nocive per l’uomo. Il pesce, che sarebbe dovuto arrivare su tutte le tavole della regione, invece è stato requisito. L’operazione, condotta dal comandate Andrea Pellegrino, dal nucleo sommozzatori di Nisida e dalla Guardia di Finanza ha evitato un grosso pericolo per la salute dei cittadini.

L’attenzione dei militari si è concentrata, in particolare, sull’individuazione dei campi mitili abusivi, pericolosamente occultati appena usciti dalla rada del porto commerciale Flegreo.

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più