I commercianti di Napoli lottano contro l’abusivismo

I commercianti di Napoli lottano contro l'abusivismo

Molti proprietari di attività comeerciali a Napoli hanno deciso di prendere in mano la situazione e reagire alla concorrenza abusiva delle bancherelle. Armati di paletti e transenne hanno cosi impedito agli extracomunitari di piazzare le proprie bancherelle sopra i mariapiedi vicon ai negozi. I dettagli su IlMattino.it

Paletti sul marciapiede per “contrastare” l’ondata di venditori abusivi. I commercianti esasperati dalle bancarelle, poste a pochi metri dall’ingresso dei loro esercizi commerciali, hanno deciso di acquistare – di tasca propria – dei sostegni per catene in plastica e porli al limite della strada.

Accade in via Epomeo ed è solo l’ultima delle iniziative dei commercianti che lamentano la scarsa forma di contrasto al fenomeno della vendita abusiva che, soprattutto nel periodo di Natale, produce disagi al commercio.

«Questa iniziativa – spiega uno dei commercianti – nasce dall’esigenza di contrastare la concorrenza degli extracomunitari e consentire ai passanti di passeggiare liberamente, per una delle strade più frequentate di Napoli».
«Si tratta di una idea di “resistenza all’abusivismo” – spiega un altro commerciante – che deriva anche dalla sensazione di essere abbandonati dalle istituzioni che dovrebbero garantire sicurezza ed ordine».

Potrebbe anche interessarti