Poggiomarino, prima di spararsi chiama l’amico: “Voglio ammazzarmi”

Carabinieri

Tragedia a Poggiomarino. Orazio Caso, 48enne titolare di un’agenzia di scommesse, si è suicidato con un colpo di pistola alla testa. Il suicida pare stesse parlando a telefono con un suo amico annunciandogli di volersi togliere la vita e dinanzi agli occhi della sua compagna ha compiuto il folle gesto. Gli inquirenti in queste ore stanno ricostruendo le dinamiche del suicidio. Non sono ancora chiari i motivi che hanno spinto l’uomo a spararsi.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più