Dichiarazione dei redditi, online il 730 precompilato: le novità e le istruzioni

730

E’ il giorno della svolta per l’Agenzia delle Entrate. Difatti è stato fatto il 730, modello per la dichiarazione dei redditi, precompilato. L’accesso al momento non è stato ancora consentito ma da quest’anno la gestione del modello sarà sicuramente più semplice grazie ad una gran quantità di dati. Per i coniugi è possibile optare anche per il modello congiunto.

Sarà possibile apportare le modifiche ai modelli dal 2 maggio e questi devono essere inviati entro il 7 luglio. La svolta sta proprio nella dichiarazione che sarà precompilata con una miriade di dati, quasi pronta all’uso. Saranno presenti: le spese sanitarie ed i relativi rimborsi (eccetto le spese per i farmaci da banco che saranno da aggiungere “a mano”); le spese universitarie con i relativi rimborsi; le spese funebri; i contributi versati alla previdenza complementare; gli interessi passivi sui mutui in corso; i premi assicurativi; i contributi previdenziali e assistenziali; i contributi versati per lavoratori domestici.

Inoltre saranno presenti anche gli oneri detraibili sostenuti dal contribuente e riconosciuti dal sostituto, riportati nella Certificazione Unica. Tutti questi dati saranno disponibili anche per chi ha sempre fatto da se il modello Unico, però, non è prevista la possibilità di delegare soggetti terzi e non ci si potrà rivolgere al Caf usando il modello in versione precompilata.

Si potrà accedere al modello 730 sia tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate che da quello dell’Inps. Per accedere al sito dell’Agenzia delle Entrata, da quest’anno, sarà necessario avere oltre alla password un pin. Dunque, vi sarà una doppia garanzia di sicurezza a tutela della privacy.

Qui le info dettagliate.

Potrebbe anche interessarti