Ecobonus 2019: sconti fino a 6000 euro per l’acquisto di auto non inquinanti

Sono molte le novità e le agevolazioni contenute nell’Ecobonus 2019. Come ben si sa, l’obiettivo è quello di ridurre l’inquinamento nelle grandi città. Il tutto è previsto per adeguare la normativa italiana agli accordi internazionali.

Le agevolazioni per chi acquista veicoli non inquinanti sono diverse. Ma di quali veicoli si parla? Come è riportato dal portale Ecobonus, gli sconti riguarderanno chi acquisterà uno tra due tipologie di veicoli:

Veicoli di categoria M1: destinati al trasporto di persone, con almeno 4 ruote e al massimo otto posti a sedere (oltre al sedile del conducente), con i seguenti requisiti:

  1. nuovi di fabbrica;
  2. producano emissioni di CO2 non superiori a 70 g/km;
  3. siano stati acquistati ed immatricolati in Italia dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021;
  4. il cui prezzo (da listino prezzi ufficiale della casa automobilistica produttrice) sia inferiore a 50mila euro (IVA esclusa)

Veicoli di categoria L1 e L3: nel primo caso veicoli a due ruote con cilindrata inferiore o uguale a 50 cc e la cui velocità massima non superi i 45 km/h (L1); nel secondo caso veicoli a due ruote la cui cilindrata superi i 50 cc e la cui velocità massima superi i 45 km/h (L3). Gli stessi devono essere:

  1. nuovi di fabbrica;
  2. elettrici o ibridi;
  3. di potenza inferiore o uguale a 11 kW;
  4. acquistati ed immatricolati in Italia nell’anno 2019.
Per chi acquista un veicolo del genere vi è quindi un’agevolazione, un vero e proprio versamento di un contributo. L’importo di quest’ultimo oscilla tra i 1500€ e un massimo di  6000€ (in base alla rottamazione e al tipo di emissioni) per la categoria M1; con riguardo invece ai veicoli L1 e L3, vi sarà uno sconto del 30% sul prezzo d’acquisto fino a un massimo di 3000€ (IVA inclusa). Il contributo, comprensivo del contributo statale e dello sconto del venditore, è corrisposto dal venditore (registrato nell’Area Rivenditori) al compratore tramite compensazione con il prezzo del veicolo, compresi eventuali altri sconti e prima dell’applicazione delle imposte. Infine l’importo scontato sarà rimborsato al venditore dall’impresa costruttrice dell’auto.
In programma vi è però anche una tassa rivolta ai veicoli inquinanti. Essa prevede un tributo dai 1.100€ a 2.500€ in base alle emissioni di CO2 della vettura .L’ecotassa interessa soltanto le auto acquistate e immatricolate dal 1° Marzo fino al 31 Dicembre 2021. Il suo importo è stabilito in base a 4 scaglioni di emissioni di CO2.
Il problema dell’inquinamento da smog è oramai una piaga dilagante delle nostre città, Napoli inclusa. Si spera che, con quest’ultima misura, l’Italia tutta possa davvero respirare un’aria migliore.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più