Antonio Romano, il racconto del successo nel libro Il Talento della tenacia

“Il valore della Semina. Se semini zucchine oggi, forse non raccoglierai melanzane, ma qualche patata sarà! Semina sempre, non fermati.”

Antonio, con nostalgia e intimo orgoglio, ricorda le parole di suo nonno, che lo incitava a “fare”, a ideare sempre qualcosa di nuovo, perché quando si lavora si ha sempre qualcosa da raccogliere. Sebbene non sia ciò che ti aspettavi.

Antonio Romano, adesso, è un uomo di successo.

il talento della tenacia

Non è cresciuto in una famiglia ricca, né in un contesto sociale privilegiato. Al contrario, è figlio della provincia di Napoli est, quella che spesso non sa raccontarsi, e che è costretta a bussare forte alla porta delle istituzioni.

La terra in cui è tornato, a dispetto di tutto.

Secondo Antonio Romano, la Città che ci nutre non può essere l’ostacolo della nostra crescita personale. Al contrario, una ragione in più per essere tenace.

La sua storia personale ne è un potente esempio; e la racconta nel libro Il Talento della Tenacia, diventato in pochissimi giorni un bestseller della libreria di Amazon.

È una storia coinvolgente e appassionata che parla di scelte, tentativi, fallimenti e molto coraggio.

Il coraggio che ognuno di noi ha dentro, ma che, spesso, non trova i motivi per farsi sentire.

Il libro di Antonio Romano è il libro che devi leggere se hai bisogno di nuovi input nella vita, più vicini alla tua realtà e lontani dai cliché narrativi.

Cosa paga di più, il Talento o la Tenacia?

“Il talento può fallire, mentre la tenacia può solo premiare.”

Antonio racconta che ha visto molti talenti fermarsi, probabilmente scoraggiati dal primo ostacolo reale; mentre chi lavora con tenacia, ha sempre trovato il modo di scavalcarli, e raggiungere l’obiettivo.

E il suo libro parte proprio da qui, dalla scelta di “fare” e di “provare”.

(Ora puoi avere gratuitamente il libro “Il Talento della Tanacia”)
ANTONIO ROMANO
Il Talento della Tenacia: come è arrivato il successo?

Antonio, da giovanissimo, studiava presso il Conservatorio di musica San Pietro A Majella, nel cuore di Napoli; poi, la scelta di iscriversi alla Federico II, dove si è laureato con il massimo dei voti in Economia e Management.

In seguito, la decisione di studiare alla Bocconi, la prestigiosa università di Milano.

Proprio in merito a quest’opportunità, Antonio spiega come non si tratti di qualcosa di riservato ai ricchi o ai raccomandati, ma di un percorso accessibile anche ai meno agiati, grazie alla possibilità di ricevere borse di studio per tutta la durata dei corsi.

Proprio come è andata a lui.

Un chiaro esempio di come “si può fare, se si vuole”.

La sua storia personale è densa di colpi di scena e di bivi avvincenti, quelli che ognuno di noi si trova di fronte nella vita. Cosa fare in quei casi? 

Accettare la sfida, senza recintarsi negli alibi personali.

Secondo Antonio gli alibi che ci costruiamo per “mollare” ne sono moltissimi: dalle colpe che attribuiamo al contesto socio-economico personale, fino ai problemi istituzionali o burocratici, passando per il “marcio” attorno al mondo del lavoro.

Nonostante questi scenari siano reali, la verità è che siamo gli unici responsabili del nostro successo o insuccesso personale. Perché in noi risiede una forza che non conosciamo, un motore energico e vigoroso che quasi mai scegliamo di nutrire.

Spesso, rinunciamo solo al pensiero di provarci.

“Guardando indietro nella mia vita, ho pensato che avevo il dovere di raccontarla. Perché il successo che ho ottenuto non è dovuto al fatto che io sia un genio. Ma al mio impegno e alla mia determinazione.

Il mio libro non vuole essere la formula magica per il successo, perché già siamo pieni di guru motivazionali e di esperti del web che, ogni tanto, ci offrono le dieci mosse per diventare ricchi.

Il mio libro è la storia vera e palpabile di come ho raggiunto i miei obietti; una storia fatta di scelte che possono essere  applicabili nella vita di ognuno di noi.

Ho incontrato momenti di sconforto e di profonda delusione. Ho sbagliato molte volte. Ma è proprio questa la chiave di tutto: ogni errore è un nuovo punto di partenza.

La scelta di tornare a Napoli e lavorare per la città

Antonio Romano, 34 anni, è CEO e fondatore di SpinUp, una media tech company specializzata in digital e performance marketing, oltre ad essere l’azienda premiata tra le top 100 al mondo all’interno del Midcon di Dubai.

Ma, prima di creare il suo progetto personale, è stato senior digital strategist e project manager di Working Capital Accelerator (Telecom Italia), e il creatore della start up Primo Taglio, una bottega e-commerce dedicata alla vendita di prodotti locali, in collaborazione con il gruppo Amodio, una realtà di successo che conta più di 1000 dipendenti e che opera nel settore agro-alimentare da molti decenni.

Ed è proprio con la nascita di Primo Taglio che Antonio decide di far ritorno nella sua terra, Napoli.

“Sentivo la forte necessità di fare qualcosa per il mio territorio, quello che mi ha cresciuto e mi ha reso, assieme ad altri percorsi, l’uomo che sono oggi. Tenace e un po’ visionario.

Il nostro sud non è più come prima: è un terra in fermento, piena di talenti e creatività. Anche le aziende sono più che pronte alla dimensione digitale che, come un torrente caldo e poco silenzioso, ci sta portando verso il futuro. Del resto, il Futuro non è una scelta, ma il posto in cui dovremo vivere da adesso in poi.”

SpinUp è una vera azienda rivoluzionaria, grazie all’unione di due grandi componenti del marketing digitale: da un lato, l’innovazione i-tech, grazie alla creazione di software per aziende; dall’altro le strategie di marketing integrato e di advertising.

In sostanza, una nuova versione della lead generation, più dinamica e interattiva, che crea un legame diretto e coinvolgente tra il brand e il cliente.

Antonio Romano è un talento napoletano che ha scelto di andare avanti e non arrendersi, mai. E di farlo con tenacia.

Dalle nostre parti diremmo che tene a’ capa tosta, quel tipo di ostinazione che riesce ad arrivare oltre le prospettive personali. Fino a disegnarle di nuovo.

Seguendo questo link potrai avere gratis “Il Talento della Tenacia”, il libro che cambierà la tua visione del mondo!

Segui la Pagina Instagram di Antonio e le sue “pillole” per il successo!

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più